Unione Europea: La Russia non ha il diritto di attaccare l'Ucraina! 'Questo è un brutale atto di guerra' NATO-UE unite

MOVE

MOVE

Venerdì
03:23:45
Febbraio
25 2022

Unione Europea: La Russia non ha il diritto di attaccare l'Ucraina! 'Questo è un brutale atto di guerra' NATO-UE unite

View 1.0K

word 204 read time 1 minute, 1 Seconds

EuropeanUnion Ucraina: ha indetto una conferenza ufficiale che pubblichiamo nella lingua italiana e inglese - La Cina è l'unica a non condannare l'attacco, accusando invece gli Stati Uniti e i suoi alleati di peggioramento della crisi. I leader mondiali hanno espresso una cruda indignazione per l'attacco della Russia all'Ucraina poiché l'Unione Europea e altri hanno promesso sanzioni senza precedenti per colpire il Cremlino. Ma era avvolto dall'impotenza di venire immediatamente in aiuto dell'Ucraina per evitare una grande guerra in Europa.

L'Unione europea è con l'Ucraina e il suo popolo. Continueremo a sostenerli. L'Ucraina prevarrà. #StandWithUcraina

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha incontrato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel per discutere dell'attacco brutale, non provocato e in corso della Russia all'Ucraina.

La NATO e l'Unione Europea sono unite nel condannare le azioni barbare della Russia e nel sostenere la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina, nonché il suo diritto all'autodifesa.

Nella conferenza stampa successiva a questo incontro, il Segretario Generale ha accolto con favore le azioni coordinate annunciate dall'Unione Europea, dagli alleati e dai partner della NATO. “Questo invia un forte messaggio di unità. E dimostra quanto sia sola e isolata la Russia”, ha affermato Stoltenberg.

I presidenti von der Leyen e Michel parteciperanno entrambi al vertice virtuale dei leader della NATO il 25 febbraio, insieme ai preziosi partner della NATO, Finlandia e Svezia.

#PUTIN #GUERRA #RUSSIA #UnioneEuropea

La NATO si è mossa per rafforzare il suo fianco orientale di fronte alla Russia e ha pianificato un vertice virtuale dei leader per venerdì dopo che il presidente Vladimir Putin ha avvertito chiunque lo ascolti che qualsiasi interferenza "porterebbe a conseguenze mai viste nella storia".

La Lituania, membro dell'UE e della NATO, ha dichiarato lo stato di emergenza poiché la nazione baltica confina con la regione russa di Kaliningrad a sud-ovest e l'alleato russo con la Bielorussia a est. Le nazioni della NATO hanno 100 jet e 120 navi in ​​massima allerta come deterrenza.

"Non commettere errori: difenderemo ogni alleato da qualsiasi attacco su ogni centimetro del territorio della NATO", ha affermato il capo della NATO Jens Stoltenberg.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen lo ha definito un "attacco barbaro" a una nazione indipendente che ha anche preso di mira "la stabilità in Europa e l'intero ordine di pace internazionale". L'UE terrà un vertice di emergenza a Bruxelles.

Ma nessuno ha promesso di trasferirsi militarmente e difendere l'Ucraina, poiché potrebbe scatenare una grande guerra europea.

"Sanzioni massicce e mirate"

Invece, la maggior parte del mondo - ma non la Cina - ha condannato e minacciato di colpire le élite russe con "sanzioni massicce e mirate", nelle parole di von der Leyen.

Giovedì tardi presenterà una proposta ai leader dell'UE che "mirerà a settori strategici dell'economia russa bloccando l'accesso alle tecnologie e ai mercati che sono fondamentali per la Russia".

https://eudebates.tv/ #eudebates

Siamo in un momento di svolta. E noi tre, che siamo qui insieme, è un'ulteriore prova di quanto l'Unione Europea e la NATO stiano rispondendo da vicino alle azioni del Cremlino. Il mondo può vedere che l'unità è la nostra forza.

Questa mattina presto, il presidente Putin ha ordinato atroci atti di aggressione contro un paese sovrano e indipendente e persone innocenti. Riterremo la Russia responsabile di questa oltraggiosa violazione della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina. E la posta in gioco non è solo il Donbas, non è solo l'Ucraina. È in gioco la stabilità dell'Europa e dell'intero ordine internazionale, il nostro ordine di pace. Il presidente Putin ha scelto di riportare la guerra in Europa. Con una risposta determinata e unita, l'Unione Europea renderà il più difficile possibile al Cremlino il proseguimento delle sue azioni aggressive.

Circa 30 minuti fa, ho avuto una telefonata con il presidente Zelenskyy. Ci ha chiesto tutto ciò che le diverse parti interessate possono fare per aiuto. Più tardi oggi presenteremo un pacchetto di sanzioni massicce e mirate ai leader europei per la loro approvazione. Siamo strettamente coordinati con i nostri partner e alleati: Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Norvegia, ma anche, ad esempio, Giappone e Australia.

Questo pacchetto includerà sanzioni finanziarie che limitano fortemente l'accesso della Russia ai mercati dei capitali. Queste sanzioni avranno un forte impatto.

Source by Redazione


LSNN is an independent editor which relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources, we work in the direction of freedom of expression and for human rights , in an oppressed society that struggles more and more in differentiating. Collecting contributions allows us to continue giving reliable information that takes many hours of work. LSNN is in continuous development and offers its own platform, to give space to authors, who fully exploit its potential. Your help is also needed now more than ever!

In a world, where disinformation is the main strategy, adopted to be able to act sometimes to the detriment of human rights by increasingly reducing freedom of expression , You can make a difference by helping us to keep disclosure alive. This project was born in June 1999 and has become a real mission, which we carry out with dedication and always independently "this is a fact: we have never made use of funds or contributions of any kind, we have always self-financed every single operation and dissemination project ". Give your hard-earned cash to sites or channels that change flags every time the wind blows , LSNN is proof that you don't change flags you were born for! We have seen the birth of realities that die after a few months at most after two years. Those who continue in the nurturing reality of which there is no history, in some way contribute in taking more and more freedom of expression from people who, like You , have decided and want to live in a more ethical world, in which existing is not a right to be conquered, L or it is because you already exist and were born with these rights! The ability to distinguish and decide intelligently is a fact, which allows us to continue . An important fact is the time that «LSNN takes» and it is remarkable! Countless hours in source research and control, development, security, public relations, is the foundation of our basic and day-to-day tasks. We do not schedule releases and publications, everything happens spontaneously and at all hours of the day or night, in the instant in which the single author or whoever writes or curates the contents makes them public. LSNN has made this popular project pure love, in the direction of the right of expression and always on the side of human rights. Thanks, contribute now click here this is the wallet to contribute


Similar Articles / Unione E...-UE unite
from: ladysilvia
by: Claudio_di_Salvo